Kinesio Taping

L’origine della metodica risale al 1973, il chiropratico KENZO KASE è l’ideatore; l’affermazione del metodo risale al 1994 come trattamento nelle affezioni dolorose, in seguito venne applicato in ambito estetico e sportivo, i primi ad applicarlo i giocatori olimpici giapponesii di pallavolo.

L’efficacia del kinesio taping è basata sull’attivazione del sistema neurologico e circolatorio apponendo i nastri morbidi, colorati e resistenti all’acqua.
Oltre ad ottenere risultati nell’ambito delle algie, migliora le sensazioni spiacevoli sulla pelle, la funzione articolare, i movimenti.

Favorisce la circolazione e riduce la ritenzione idrica favorendo il drenaggio linfatico eliminando nettamente la presenza di tossine.